Un viaggio nella Francia del nord quest’estate mi ha regalato delle intense e meravigliose emozioni. La sua natura così selvaggia, le sue enormi spiagge quasi deserte, l’aria sempre frizzantina (avevo lasciato l’Italia in un caldo afoso), l’ordine e la pulizia che ho trovato nelle città, le bellissime casette piene di fiori con splendidi giardini… Quanta bellezza hanno visto i miei occhi!

Ho visitato la cittadina di Arromanches, conosciuta per la sua grande spiaggia dove è avvenuto lo sbarco degli americani durante la seconda guerra mondiale. Appena arrivati c’era una nebbia molto fitta, sembrava di essere in autunno e non in piena estate, ma poi fortunatamente è scomparsa e il sole ha fatto capolino regalandoci la vista di un meraviglioso paesaggio. Il paese è carino ma molto turistico, ci sono bellissime case che si affacciano sulla spiaggia dagli spazi immensi! Che meraviglia!

Arromanches
Arromanches
Arromanches

A seguire siamo stati a Bayeux, la prima città liberata dagli americani; in questo caratteristico paese mi sono innamorata di un grazioso Salon du the, arredato con tinte rosa confetto dove la simpatica proprietaria offriva una vasta scelta di the con dolci fatti in casa. Un giradischi anni cinquanta e foto d’epoca abbellivano questo locale molto originale.

Un’altra tappa del viaggio che mi ha entusiasmato è stata la visita di Mont Saint Michel. Vedere le foto o i reportage di questo luogo fa già un certo effetto, ma essere lì è tutta un’altra cosa. L’unico difetto che ho trovato è stato la miriade di persone, sicuramente in un altro periodo dell’anno si può visitare con più tranquillità, si sa che agosto è il mese meno indicato, comunque sono riuscita a godermi ugualmente la visita perché questo luogo è davvero magico e molto suggestivo. Dalla sua abbazia si ha una vista spettacolare sulla baia.

Il viaggio è proseguito con una breve sosta a Saint Malo, il tempo non era bellissimo, abbiamo solo fatto il giro delle mura e una passeggiata nel centro storico. Andando sempre più a ovest siamo arrivati a Ploumanach’ la costa del granito rosa. Prima di arrivare in questo meraviglioso luogo abbiamo attraversato dei villaggi molto caratteristici. Ploumanach’ è un sito naturalistico davvero affascinante caratterizzato da enormi scogli arrotondati di colore rosato. Un luogo incantevole e magico dove si può ammirare tutto lo splendore di questa natura incontaminata.

Un altro posto naturale ricco di magia è stato il sito archeologico dei Menhir di Carnac. Questi monumenti hanno sei mila anni, e questo complesso megalitico (tra i maggiori al mondo) vanta più di duemila menhir la cui origine rimane ancora misteriosa.

Il viaggio è proseguito con una breve visita alla cittadina di Vannes, una città chiusa e fortificata affacciata sul Golfo di Morbihan caratterizzata da case a graticcio e strette viuzze con negozi molto carini e particolari. Verso la strada di casa abbiamo attraversato la valle della Loira e ci siamo fermati per la visita del castello di Chenonceau, conosciuto anche come il castello delle Dame, infatti il suo stile elegante riflette l’influenza tutta femminile sulla sua architettura. Nelle sue stanze conserva delle splendide collezioni d’arte, e all’esterno il parco e i giardini fioriti sono di una bellezza assoluta.

Negozio a Vannes
Vannes
Castello di Chenonceau

Oltre a tutte le meraviglie che ho potuto vedere e ammirare, questo viaggio mi ha regalato anche delle nuove conoscenze che sono diventate subito ottimi amici. Il bello del viaggio è proprio questo, lasciarsi andare aprendosi al mondo senza nessuna resistenza, e quello che poi riceviamo in cambio è di una ricchezza inestimabile!

SEGUIMI SU INSTAGRAM 😉

Normandia-Bretagna
Tag:         

74 pensieri su “Normandia-Bretagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.